|

martedì 11 settembre 2012

Esercizio fisico, indispensabile per prevenire le fratture osteoporotiche

L’attività fisica aerobica previene la riduzione della densità minerale ossea nelle donne in post-menopausa, limitando il rischio di fratture da debole trauma.

osteoporosi esercizio

L’invito giunge dai ricercatori canadesi dell’Institute of Population Health dell’Università di Ottawa, i quali hanno dimostrato l’effetto protettivo dell’esercizio aerobico contro rischio di frattura in distinti siti scheletrici.

L’osteoporosi rappresenta una condizione clinica spesso asintomatica che affligge numerose donne in post menopausa.

L’indebolimento osseo conseguente alla progressiva riduzione della densità minerale può infatti esporre a un elevato rischio di fratture ossee provocate anche da deboli traumi.

La prevenzione delle fratture dipende dal riconoscimento precoce della compromissione dell’architettura del tessuto mineralizzato. Oggigiorno sono disponibili strumenti ad ultrasuoni che permettono di valutare in modo rapido e del tutto non-invasivo il livello di rischio.

I trattamenti farmacologici standard dell’osteoporosi si basano sull’utilizzo di composti che esercitano un’attività anti-riassorbitiva (estrogeni e bisfosfonati), oppure agenti che stimolano direttamente la formazione dell’osso (fluoride, paratormone). L’esercizio aerobico rappresenta un ulteriore elemento preventivo, ma anche in parte terapeutico.

 

La pratica regolare dell'attività fisica permette infatti non solo di mantenere il tono muscolare necessario al mantenimento dell'equilibrio posturale e alla deambulazione, ma è dimostrato che l'esercizio è in grado di mantenere il corretto equilibrio del metabolismo e del riciclo del tessuto osseo, permettendo così di prevenire l’indebolimento osseo. Tuttavia l'invito all'attività fisica non sempre riceve sufficiente attenzione da parte dei medici.

Nel presente studio gli autori hanno investigato l’efficacia dell’esercizio aerobico conducendo una revisione sistematica di studi clinici randomizzati contenuti nei principali database di letteratura scientifica: Cochrane Musculoskeletal Group's specialised register, MEDLINE, EMBASE, Current Contents e il Cochrane Controlled Trials Registry.

Tra i principali risultati, gli autori hanno riscontrato che l’esercizio aerobico, il sollevamento di pesi leggeri e gli esercizi di resistenza si dimostravano efficaci nel prevenire la riduzione della densità minerale ossea a livello spinale. Il passeggio assicurava anch’esso effetti benefici sia livello della spina sia dell’anca. Infine, l’esercizio aerobico si dimostrava efficace a livello del polso.

Source:Bonaiuti D, Shea B, Iovine R et al. Exercise for preventing and treating osteoporosis in postmenopausal women. Cochrane Database Syst Rev. 2002